Coronavirus, entrato in vigore il Decreto Liquidità Imprese

Condividi questa notizia con...
Share on Facebook
Facebook
0Pin on Pinterest
Pinterest
0Tweet about this on Twitter
Twitter

Il decreto imprese è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entra quindi in vigore con le misure urgenti in materia di accesso al credito, adempimenti fiscali per le imprese e proroga di termini amministrativi e processuali. “Abbiamo lavorato tutta questa notte al testo del decreto per poter inviare alle banche, già stamattina” la “circolare applicativa del decreto sulle misure per fornire liquidità alle imprese”, ha detto il presidente dell’Abi Antonio Patuelli (LO SPECIALE CORONAVIRUS – GLI AGGIORNAMENTI– I PAESI CON IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI – LE TAPPE). 

I contenuti del Decreto

Il decreto contiene misure sulle garanzie statali al credito alle imprese, il rinvio di alcune scadenze fiscali, l’estensione delle norme di golden power e la proroga dei termini processuali. Numerose le misure di accesso al credito per le imprese e le agevolazioni atte a garantire la continuità delle imprese colpite dall’emergenza covid-19 (con sospensioni fiscali, revisioni temporanee di norme, estensione delle coperture fornite dagli ammortizzatori sociali e rinvio della riforma del codice della crisi d’impresa). Novità anche per i medici.

400 miliardi di prestiti garantiti

Si confermano i 200 miliardi di prestiti garantiti dallo Stato fino al 90% per tutte le imprese, altri 200 miliardi di garanzie per l’export, il potenziamento e la semplificazione del Fondo centrale di garanzia per le PMI e le Partite IVA con prestiti garantiti fino al 100%.

200 miliardi attraverso Sace

Le imprese con meno di 5mila dipendenti e fatturato inferiore a 1,5 miliardi di euro ottengono una garanzia pari al 90% dell’importo richiesto. Le imprese con più di 5mila dipendenti e fatturato fra 1,5 e 5 miliardi di euro una garanzia pari all’80%. Le imprese con fatturato sopra i 5 miliardi il 70% dell’importo del finanziamento richiesto.

Potenziamento fondo garanzia Pmi

Garanzia del 100% del Fondo per i nuovi finanziamenti di durata massima di 6 anni, senza procedura di valutazione, a favore di Pmi e piccoli professionisti, per un importo massimo di 25mila euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi del beneficiario.

Il commento della ministra Dadone

L’Italia “si rialzerà presto e correrà più veloce di prima”, il commento della ministra della Pubblica Amministrazione Fabiana Danone. “E’ in vigore il Decreto Liquidità – scrive su twitter – ora andiamo rapidi a garantire 400 miliardi di risorse al tessuto economico, proroghiamo le scadenze fiscali e con il golden power tuteliamo i settori strategici del made in Italy. Il Paese si rialzerà presto e correrà più veloce di prima”.
 

Commenti Facebook
Condividi questa notizia con...
Share on Facebook
Facebook
0Pin on Pinterest
Pinterest
0Tweet about this on Twitter
Twitter